Visit our archive

orro1Alessia Orro, piccolo grande talento sardo: a soli 16 anni, da Narbolia alla maglia azzurra. Una convocazione con la seniores, debuttando nel World Grand Prix, e la medaglia d’oro ai Campionati Mondiali U18 in Perù. Una estate da incorniciare che sia l’ inizio di un percorso di crescita per l’alzatrice del Club Italia, sostenuta dalla famiglia, che l’ha ssempre seguita ed appoggiata e da chi ha creduto in lei prima di questa annata di successi.
Ph Fivb – Cucchetti

Alessia, riviviamo le emozioni del Mondiale. 3 cose che non dimenticherai….

Per prima cosa, non dimenticherò mai la determinazione che tutte noi, staff compreso, ci abbiamo messo.. Seconda cosa la mia squadra, mai vista più unita prima di questo mondiale.. E per ultima cosa il ricordo di quella finale, senza sbavature.

Come nasce NoiSiamoNoi?

Noi siamo noi nasce grazie al nostro allenatore Marco Mencarelli, che, dopo un discorso pre-mondiale, ci ha caricato facendoci capire che “noi siamo noi”, dobbiamo pensare al nostro gioco, senza farci condizionare dalle altre squadre, in qualsiasi circostanza.

orro2Nazionale=gruppo. E voi lo eravate veramente. Il vostro vero punto di forza. Cosa però avete avuto in più tecnicamente?

In più delle altre squadre? Innanzitutto il carattere, e tecnicamente eravamo sopra a tutti, buona ricezione, ottimo muro, discreta difesa, un attacco stellare.

Un passo indietro: cosa hai imparato con la seniores?

Con la seniores ho imparato ad essere più precisa, a sbagliare meno, a tenere i nervi saldi durante un momento di “crisi” ed a focalizzarmi sulla tattica.

Il tuo impatto con il WGP, una manifestazione di altissimo livello.

Esattamente.. Una manifestazione di altissimo livello! Un’esperienza molto bella , ma allo stesso tempo molto difficile; confrontarsi con ragazze non più della tua stessa età, ma con DONNE che hanno fatto anche la storia nella pallavolo femminile internazionale.

Hai 17 anni, come vivi tutta questa notorietà?

Diciamo che ancora non mi sono abituata; la gente mi ferma per strada chiedendomi una foto o facendomi semplicemente i complimenti.. La prendo molto bene, e spero di abituarmi un giorno!

Ita-Bra_019I tuoi obiettivi per il prossimo anno.

Personalmente mi auguro di fare un ottimo campionato e sfruttare ogni singolo momento al meglio. Sarà molto dura, e questa non è una novità, visto che siamo la squadra più giovane del campionato, ma dobbiamo avere pazienza, e cercare di crescere anche in questa nuova esperienza che ci accompagnerà per tutto l’anno.

 

  • Name (Required)

  • Email (Required, but not published)

  • Url (Optional)

  • Comment (Required)