Visit our archive

inno2Le azzurre, seconde nella graduatoria del nuovo girone, torneranno in campo mercoledì 1 ottobre a Bari con l’Azerbaijan

Dopo i verdetti dell’ultima giornata della prima fase, i Mondiali 2014 di volley femminile riprenderanno a partire da Mercoledì 1 Ottobre con il secondo step che determinerà le qualificate per l’atto conclusivo della manifestazione a Milano.Le sedici classificate alla seconda fase verranno inserite in due gironi: la Pool E sarà formata dalle qualificate provenienti dai raggruppamenti di Roma e Bari, i gironi A e D in cui si sono classificate prime Italia e Cina,  mentre la Pool F vedrà in campo le qualificate dei gironi B e C, rispettivamente Trieste e Verona, in cui hanno primeggiato Brasile e Stati Uniti.
Nella classifica ripulita dai risultati con le  formazioni che non si sono qualificate al secondo turno, l’Italia ripartirà dunque da quota sette punti, seconda solo alla Cina che precede le azzurre di una lunghezza. Le azzurre torneranno in campo mercoledì alle 20.00 a Bari per il primo incontro della Pool E contro la quarta classificata del girone D, un ostico Azerbaijan che nella prima fase ha ottenuto tre vittorie su Giappone, Puerto Rico e Cuba. Nelle quattro giornate di gare del secondo turno le formazioni porteranno in dotazione i punteggi acquisiti negli incontri diretti della prima fase ed affronteranno a rotazione le quattro squadre dell’altro girone dando vita ad un altro mondiale dentro il mondiale per sognare l’approdo all’ultimo step della rassegna intercontinentale.

Girone E
A1 – Italia
D1 – Cina
A2 – Repubblica Dominicana
D2 – Giappone
A3 – Croazia
D3 – Belgio
A4 – Germania
D4 – Azerbaijan

Girone F
B1 – Brasile
C1 – USA
B2 – Serbia
C2 – Russia
B3 – Bulgaria
C3 – Olanda
B4 – Turchia
C4 – Kazakistan

mercoledì 1 ottobre h. 20.00 Bari
Italia – Azerbaijan

giovedì 2 ottobre h. 20.00 Bari
Italia – Belgio

sabato 4 ottobre h. 20.00 Bari
Italia – Giappone

domenica 5 ottobre h. 20.00 Bari
Italia – Cina

nella foto di Fabio Cucchetti per GetSportMedia, l’Italia durante l’Inno Nazionale

  • Name (Required)

  • Email (Required, but not published)

  • Url (Optional)

  • Comment (Required)