Visit our archive

soroITALIA – GIAPPONE 2-3 (27-25, 21-25, 18-25, 25-21, 13-15) 

ITALIA: Signorile 3, Guiggi 11, Sorkaite 17, Diouf 13, Di Iulio 4, Arrighetti 10. Libero: Merlo. De Gennaro, Barcellini 6, Gennari 8, Tirozzi 3. N.e: Caracuta e Folie. All.Mencarelli

GIAPPONE: Takahashi 17, Iwasaka 16, Nagaoka 18, Ishii 16, Hirai 6, Fujita 2. Libero: Zayasu. Matsuura, Koga, Otake 3. N.e: Shimamura e Yoshida. All.Manabe

Arbitri: Sobrero e Giusto.

Spettatori: 1000. Durata set: 30’, 27’, 27’, 27’, 18’

Italia: 9 a, 4 bs, 13m, 31 e.

Giappone: 8 a, 8 bs, 8 m, 31 e.

Alassio. L’Italia di Mencarelli inizia con una sconfitta il suo cammino nell’Alassio Cup. Le azzurre, infatti, sono state battute dal Giappone 2-3 (27-25, 21-25, 18-25, 25-21, 13-15), al termine di un incontro  nel quale Guiggi e compagne dopo aver vinto il primo set, hanno ceduto i due successivi, per poi reagire nel quarto. Combattutissimo il tie-break che però nelle fase finali ha visto prevalere il Giappone. Domani le azzurre torneranno in campo nell’affascinate sfida contro la Turchia dell’ex ct Barbolini, sconfitta nell’incontro precedente 3-0 (25-15, 25-21, 25-14)  dalle campionesse olimpiche brasiliane di Zè Roberto.

Prima della gara attimi di grande emozione sulle note dell’inno Italiano, quando Indre Sorokaite, divenuta cittadina italiana pochi giorni fa, non è riuscita a trattenere le lacrime per il debutto ufficiale con la maglia azzurra.

Il ct italiano ha schierato come formazione titolare: Signorile in palleggio, Diouf opposto, Arrighetti e Guiggi centrali, schiacciatrici Di Iulio e Sorokaite, libero Merlo.

Nel primo set parte meglio il Giappone che piazza un parziale di 5-0. L’Italia si scuote velocemente e colma il gap, prendendo il comando del gioco. Guiggi e compagne danno l’impressione di poter scappare, ma questa volta sono le nipponiche a rimontare. Il finale, molto combattuto, sorride alle azzurre che al terzo set point chiudono (27-25).

La seconda frazione vede ancora le giapponesi portarsi avanti, mentre l’Italia è costretta ad inseguire. Le ragazze di Mencarelli riescono a riagganciare le avversarie, ma alla lunga il Giappone trova la fuga vincente (21-25).

Il copione si ripete anche nel terzo, con la formazione asiatica che tiene saldamente in mano il pallino del gioco. L’Italia non riesce a ritrovarsi e il Giappone prende il largo, aggiudicandosi il set con il punteggio di (18-25).

Mencarelli opera diversi cambi, schierando Gennari e Barcellini in banda, con Sorokaite opposto. I risultati si vedono immediatamente e questa volta è l’Italia ad imporre il proprio ritmo (9-3). Il Giappone non demorde e punto su punto si porta ad una lunghezza di distanza. Signorile e compagne stringono i denti e respingono gli assalti, prolungando la gara al quinto (25-21).

Nel tie-break le azzurre partono meglio, ma il Giappone trova le forze per reagire e si aggiudica l’incontro (13-15).

MENCARELLI: “Penso che nonostante la sconfitta i segnali positivi non siano mancati. Paghiamo a caro prezzo la nostra discontinuità, soprattutto con squadre come il Giappone. Non dobbiamo, però, abbatterci e proseguire nel nostro cammino a partire già da domani”.

SOROKAITE: “Cosa dire, è stata un’emozione grandissima, non volevo piangere ma è stato più forte di me. Anche se non rinnego le mie origini, io mi sono sempre sentita italiana. Mi ricorderò di questa partita per tutta la mia vita.”

RISULTATI e CALENDARIO –  Oggi: Brasile – Turchia 3-0 (25-15, 25-21, 25-14) e Italia – Giappone 2-3 (27-25, 21-25, 18-25, 25-21, 13-15). Sabato: Brasile – Giappone 17.30 e Italia – Turchia 20.30. Domenica: Turchia – Giappone 15.30 e Italia – Brasile 18.30.

CLASSIFICA – Brasile 3, Giappone 2, Italia 1, Turchia 0

PROGRAMMAZIONE TV – Tutte le gare dell’Alassio Cup saranno trasmesse in diretta da Sportititalia, questo il palinsesto completo. Sabato: Brasile – Giappone 17.30 (Sportitalia 1) e Italia – Turchia 20.30 (Sportitalia 1). Domenica: Turchia – Giappone 15.30 (Sportitalia 2) e Italia – Brasile 18.30 (Sportitalia 1).

STREAMING – Le partite dell’Alassio Cup saranno visibili anche su Sportube. 

Fipav – Foto Renoldi

  • Name (Required)

  • Email (Required, but not published)

  • Url (Optional)

  • Comment (Required)